Go to the english site English site
logo elite Diventa fan su Facebook:::::

 
 
 
Spot Radio
Ascolta Demo Spot
 
Voiceover
Ascolta Demo Spot Cantati
 
ID Jingle
Ascolta Demo Jingle
 
Radio Imaging
Ascolta Demo Station Break
 
Programmi e Rubriche
Ascolta Demo voice over
 
Segreterie e IVR
Ascolta Demo Programmi
 
MSG Instore/Onboard
 
Voci Maschili
Ascolta Demo Voci Maschili
 
Voci Femminili
Ascolta Voci Femminili
     

 

L'AUDIO nella formazione: corsi multimediali ed e-learning.

Le possibilità di impiego dell'audio nella didattica sono molteplici.
L'audio è frequentemente associato all'uso del video e delle animazioni, ma esistono numerose situazioni in cui affiancato da materiale testuale o/e immagini, appare adeguato a risolvere in modo soddisfacente un problema formativo.

L’impiego della tecnologia audio come mediatore pedagogico presenta notevoli vantaggi:

•promuove l’instaurazione di un clima psicologico favorevole alla relazione didattica;
•consente un approccio stimolante agli argomenti da trattare;
•rende il materiale testuale più realistico ed emotivamente incisivo, attribuendogli calore e vivacità.

Se è vero che il materiale testuale è in grado di promuovere l’interiorizzazione dei contenuti e la loro elaborazione a livello personale, consentendo all’utente di dosare autonomamente i tempi d’apprendimento nel rispetto dei propri ritmi cognitivi, l’audio risulta estremamente comodo ed efficace quando la complessità dei contenuti non richiede tempi di riflessione incompatibili con il "parlato".

Analizziamo alcune situazioni concrete in cui appare ragionevole l'utilizzo di un supporto audio.

1) È innegabile che non possa esistere modo migliore di far sentire dei suoni (brani musicali, pronuncia di parole straniere, rumori e suoni provenienti dall'ambiente) se non nella loro forma originale; qualunque traduzione in un altro sistema di codifica non farebbe che togliere immediatezza al messaggio o  rischierebbe di distorcerne il significato. È quindi d'obbligo l'utilizzo dell'audio laddove sia necessario, per gli studenti, ascoltare dei suoni originali (es. per l'insegnamento delle lingue).  

2) L'audio può essere utilizzato in quelle situazioni in cui occorra esprimere delle idee o dei sentimenti che rischierebbero di essere penalizzati se espressi in forma scritta. 
Ad esempio, in un intervento di formazione sul rischio sismico, può essere utile rendere l'idea della tensione emotiva che caratterizza tali eventi attraverso testimonianze dirette, in alternativa o in aggiunta ad una relazione più dettagliata, ma certamente più fredda, sugli effetti di tali eventi. 

3) Altre situazioni in cui ha certamente senso utilizzare l'audio sono quelle in cui si voglia far sentire agli studenti il punto di vista di un esperto oppure contributi esistenti solo in questo formato.

4) L'audio è infine, praticamente indispensabile per raggiungere una popolazione obiettivo alla quale le circostanze impediscono di vedere o leggere. Esempi di questo tipo vanno dall'uso dell'audio nella formazione dei non vedenti a casi molto più banali in cui il senso della vista è temporaneamente, ma simultaneamente, impegnato in una diversa attività.

©Gianluca Evangelisti




©1993-2017 - ELITE S.r.l. – All rights reserved
 

 

Referenze

 


Ci siamo occupati, tra gli altri, di audio per la formazione di:
NATO, ENI, Unicredit, Zeiss, Coopervision, Anie, Volkswagen, Consulcesi, Bayer, Imetec, BMW, GDF Suez, Errea.

Internamente a ELITE trovate personale con competenze in progettazione multimediale per la didattica in grado di seguire al meglio le vostre produzioni, calibrando tono e ritmo di lettura alle vostre specifiche esigenze formative.

Per informazioni 02 69 00 97 59